lunedì 7 gennaio 2008

Il puzzone e la mela

Un barbone ha rubato il mio frutto più prezioso: la mia mela per la merenda

Linea Cuneo Ventimiglia, tratto del Colle di tenda, treno imballato di sciatori che rientrano dalla domenica sulle piste, nonostante il pienone il posto accanto a me rimane vuoto. A metà tragitto sale una specie di ritardato vestito con una tuta blu da meccanico che cammina lungo tutto il corridoio lasciando una scia di puzza che permane nell’aria ancora 5 minuti dopo il passaggio. Inizio a preoccuparmi per il posto al mio fianco rimasto ancora libero, ma il tipo pare andare in un senso e non tornare indietro, per cui forse l’ho scampata. Intanto penso: “dio-mio, questo puzza così già a distanza, se si siede qui vicino non oso pensare…per fortuna…”

E infatti dopo dieci minuti sento una voce che dice“mi fai sedere?” e la sua faccia con sguardo perso, capelli arruffati e barba lunga che mi guarda dall’alto. Io sto per replicare “no, c’è una ragazza che si è alzata” ma esito due lunghissimi secondi, lui ripete la domanda, al ché col massimo entusiasmo gli dico “sì” e libero il sedile dalle mie borse, dimenticando di levare anche la manica della giacca che ho sulle ginocchia e che deborda leggermente sul fianco.

Particolare importante: già prima che il tipo venisse a sedersi stavo mangiando una succosa mela che la mia mamma m’aveva gentilmente dato per merenda…con riluttanza cerco di finirla nel più breve tempo possibile per poter calare per sempre il naso nel collo della maglia a dolce vita.
Questo -in modo molto diretto- mi fa: “mi dai la mela?”
Io: “no
lui: “ma si dammela”,
io: “no, è mia, la sto mangiando”…( se fosse intera forse forse potrei, ma ora? un morso tu e uno io?)
lui: “dammela dai”
io: “mi spiace, NO”
lui rimane in silenzio a guardarmi riflessa nello specchio mentre io provo ad alternare una respirazione più attaccata possibile al vetro, cercando l’aria dello spifferino che esce dal basso del finestrino e una sorta di apnea col viso sommerso nel maglione.
Ovviamente respirare e mangiare inizia a diventare complicato e la mela continua ad essere nella mia mano, ridotta quasi a torsolo…
Lui: “mi dai la mela?”
E io “toh” (…)
“Grazie” non l’ho sentito, se la divora in due bocconi, lo guardo riflesso nel vetro e mi chiedo cosa farà del minimo resto…ma presto il dubbio é risolto: per terra, e via!

Altro particolare degno di nota : tutti quelli a fianco, a quattro posti di distanza tengono tutto il volto sotto le sciarpe e hanno lo sguardo sfinito.

Quando mi accorgo (ovviamente scendendo dal treno) che la manica sinistra della giacca é fatalmente rimasta pinzata sotto la sua chiappa decido di non indossarla (mai più) per fortuna fuori ci sono 13 gradi.

A Ventimiglia momento di lieve risplendenza: mentre prendo la coincidenza per Beaulieu, incrocio il capotreno che mi fa “venga in fondo, sono là”
Io accenno una specie di sorrisetto di cortesia e salgo a metà, va be’ che sta volta questo é giovine, apparentemente pulito e pure belloccio, però…però no…
Dopo poco annunzio all’altoparlante sul binario: “la bella donna è pregata di venire in testa al treno”
Io rimango vagamente e piacevolmente sorpresa chiedendomi come faccia ad aver capito che sono italiana, ma non mi schiodo da lì. Due minuti dopo stessa frase tradotta: “la belle fille…” al ché, apprezziamo l’impegno, ma comunque no…

Arrivata a casa ho dato fuoco alla giacca e mi sono fatta un bagno con amuchina diluta.

33 commenti:

chiavaux ha detto...

TU ANCHE STRONZA A NON DARE LA MELA AL BARBONE!!!!!

NON TI FACEVA PENA UNO COSI’???CHE MANGIA SOLO GLI SCARTI DEGLI ALTRI!

IO POI SAREI ANDATA DAI FERROVIERI,MAGARI TI RIMBORSAVANO IL BIGLIETTO

Zeno Tomiolo ha detto...

Certo che attiri proprio tutti i pazzi!

Gizen ha detto...

"nonostante il pienone il posto accanto a me rimane vuoto": non è che eri tu che puzzavi?

(non commento l'illuminanzia accecante finale;))

dariella ha detto...

per chiavaux: "magari ti rimborsavano il biglietto?" perché seduta accanto a fonte puzzolente?

per zeno: ehhh...

per gizen: lo sapevo, avrei evitato l'illuminanzia finale ma era appunto per bilanciare sta cosa del posto vuoto a fianco...(me la sono posta anche io la domanda comunque)

chiavaux ha detto...

Risposta alla tua affermazione:

No,perché importunata da uomo molesto

Altrimenti perché ti avrebbero chiamata,per stringerti la mano!!!

Gizen ha detto...

mi sa che erano due situazioni avurse

Gizen ha detto...

oh ma dov'è soffio di peto o butan gassman (o grassman)?

dariella ha detto...

e alfio garozzo? si chiavaux non ha capito un razzo

Eazye ha detto...

MOMENTO più alto: "una specie di ritardato"

OMINO PEGGERRIMO: il capotreno belloccio

COSE CHE CAPITANO SOLO A DARIA: “la bella donna è pregata di venire in testa al treno”

secondo me voleva che tu andassi "in fondo" perché puzzavi di ritardato e stavi impestando i passeggeri ..

Eazye ha detto...

alfio Garozzo é senza parole... per la scena pietosa con la mela..
ma figa dagliela la mela al porello..

Gizen ha detto...

avevo pensato anche io che la volesse mandare in fondo al treno per via dell'olezzo, del resto il capotreno sta a capo non a coda treno ;)

dariella ha detto...

da morire dalle risate il commento di eazye, to ta le!
soprattutto la frase "puzzavi di ritardato", che presa out of context é ancora meglio, che puzza ha il ritardato?

Biggus Dickus ha detto...

diPENE se il capotreno é una "capa di cazzo" o meno...

Secondo me era un pietoso tentativo d'inciucio..
poi così pietoso nn direi visto che la signorina Housesun c'ha avuto le caldane lì per lì...

Gizen ha detto...

cioè stava andando direttamente in menopausa?

dariella ha detto...

no comunque, l'aveste visto sto qui... io mi faccio intenerire da tutti i peggiori della società. SEMPRE. ma questo mi stava proprio sulle palle, era arroganterrimo

pino il postino cretino ha detto...

per Zeno: "certo che attiri proprio tutti i Cazzi"

per Eazye: "ma mela dagliela la figa al porello"

per Dariella: questo episodio di Guerre Puzzali mi fa venire in mente un divertentissimo racconto porno di una che chiavava con un tipo puzzolente di piscio che faceva l'idraulico e s'era acquattato sotto lo scarico del cesso di lei per vederle la Bernie

raffa autoreffe ha detto...

ma quanto è autoreferenziale e inreferenziabile codesto blog? se fossi un daToro di laVoro non darebbi una buona referentia a codesti personaggi puzzoni.

Pukkelporn ha detto...

Dariella dixit: "una specie di ritardato vestito con una tuta blu da meccanico che cammina lungo tutto il corridoio lasciando una scia di puzza"

io peraltro mi ricordo 3 ritardati vestiti con tuta blu da meccanico che lasciano una scia di puzza.

Pukkelpop live!

lano per te ha detto...

Pino, hai dimenticato una C:
"ma mela dagliela la figa al porCello"

dariella ha detto...

quanti inpuz questi ultimi commenti...
be' un datoro di lavoro perché dovrebbe vedere sto blog? poi l'autoreferenzialità ci piace.

per pukkelporn: quel particolare della tuta blu da meccanico era messo non per caso, finalmente qualcuno l'ha colto.

per zeno: aggiungo che a ventimiglia m'ero già beccata un pazzo pure peggio che aveva tirato fuori baracche e burattini ed aveva cominciato a trastullarsi goduriosamente davanti a me...

zen ha detto...

ah ah ah ma megalol la fotTo!

Dariella, ma rischio qualcosa a ventimiglia?

dariella ha detto...

rischi si', ma é andaata bene, io ero hallucinata e non riuscivo a reagire, ma per fortuna c'era un'assistente sociale con ragazzino down a fianco che glie ne ha dette due..sto qui poi ha fatto una scena folle, e infine l'han cacciato dal treno

kakkio batakkio ha detto...

Ma tipo che ha tirato fuori il batakkio e ha cominciato a farlo oscillare paurosamente urlando "io ti sboooooooro"?

dariella ha detto...

si' circa

m ha detto...

non se ne può più di queste mele... tua madre te ne avrà fatte mangiare 6 miliardi!
era ora che arrivasse qualcuno a porre fine a tutto ciò.
e poi scusa, lui è lo scarto di cui parla tua madre??
magari è pure vedovo. perfetto!

Eazye ha detto...

mais c'est moi qui hallucine sto giro... vista la trivialità diffusa...

ics Pino il Postino IU AR MAI NIU GOD!
"vederle la Bernie"

ics pukkelporn
tuta blu si, ma mai lasciato "scie di puzza.. " FIERO DI ESSERMI DOCCIATO evri DEI!
poi qualcuno mi spieghi una scia di puzza. é come un segno di profumo o come scia di foca?

ics D.
ma il trastullaTORO si menava la baracca o i burattini?

ics D. bis
nn riuscivi a reagire per via dell'immensità della baracca dell'oscillaTORO?

Eazye ha detto...

stefanolorenzo i tuoi aminki ti hanno sgamato...

dariella ha detto...

per m: il "tempo delle mele" non finirà mai, mettiti il cuore in pace, nessuno ha posto fine a niente.
scarto questo lo é di sicuro, vedovo po esse, e anche immagino le cause della morte della porella che se l'é preso. ma se mi ci metto io diventa vedovo-twice.

per eazye: il trastullaTORO si menava tutto il menabile. non riuscivo a reagire perché ero HALLUCINATA.

chiavaux ha detto...

M E’ SEMPRE LA MIGLIORE,GRANDE!!!!!

HA TROPPO RAGIONE!!!!

30nta tonta ha detto...

Dindia et impera..ma a parte questo, sono fiera (e anche un po' belva) di scrivere il 30esimo commento a questo pornopost.
Belva x noi. See the Bee...rnie

Sorca Dipelo ha detto...

alfio Garozzo
via oliveto scammacca 16 Catania (ct)
scrivete numerosi.

o anche
Libri dell'autore: Garozzo Alfio

pilu di fimmina ha detto...

Giuseppa Vitale pensa di sposare Alfio Garozzo, un ex pentito di Catania.
fonte: www.ildue.it

Sapuppo Strazzulla ha detto...

classe 1A . Itis Ferrari - Acireale

BELFIORE VENERA (no, ti prego, dimmi che è inventato)
PULVIRENTI CETTINA (che pulisci, bella?)
ARCIDIACONO ANGELA (famiglia di preti)
PORTO MAURO (e 'ndo lo porti?)
GAROZZO ANTONINO (fratello di Alfio?)
BELLA CAMILLO (bella fratello)
INCORPORA PIETRO (intronato e fatto santo)